Lamont Lindstrom

Principe Filippo

CRONOLOGIA DEL PRINCIPE FILIPPO

1966: gli abitanti del villaggio di Iounhanen hanno presentato un maiale al commissario residente britannico Alexander Mair Wilkie durante la sua visita a Tanna. Wilkie morì il 13 agosto di quell'anno e non ricambiò.

1971 (marzo): il principe Filippo visitò brevemente le Nuove Ebridi, inclusa l'isola di Malakula, in Britannia.

1973-1974: il giornalista freelance Kal Müller filmò la vita dell'isola (bere kava, danza, cerimonia di circoncisione) e i rituali di John Frum e convinse gli uomini di Iounhanen a rianimarsi indossando involucri del pene e a considerare l'istituzione di una scuola kastom (personalizzata) da far frequentare ai loro figli.

1974 (15-17 febbraio): il principe Filippo, la regina Elisabetta e la principessa Anna visitano le Nuove Ebridi sullo yacht reale Britannia. Non hanno chiamato Tanna. Jack Naiva di Iounhanen ha affermato di essere andato in canoa verso la Britannia nel porto di Port Vila e di aver visto il principe in uniforme bianca.

1975 (10 novembre): si tengono le prime elezioni generali nelle Nuove Ebridi coloniali. Il Partito nazionale anglofono delle Nuove Ebridi ha vinto diciassette seggi.

1977 (29 novembre): ebbe luogo la seconda elezione generale, boicottata dal Vanua'aku (Nazionale) Pati (Partito). Il Vanua'aku Pati ha dichiarato un governo provvisorio del popolo nelle aree che controllava.

1977 (marzo): l'Assemblea Generale fu sospesa dopo il boicottaggio di Vanua'aku Pati.

1978 (21 settembre): il commissario residente britannico John Stuart Champion ha visitato il villaggio di Iounhanen e ha appreso del maiale non corrisposto. Ottenne una fotografia incorniciata del principe Filippo e cinque pipe di argilla e tornò a Iounhanen per presentare questi doni.

1978: Tuk Nauau scolpì una mazza per uccidere i maiali che le autorità britanniche inviarono a Buckingham Palace. Il Palazzo ha restituito una seconda fotografia del principe Filippo che brandisce il club e il nuovo commissario britannico residente Andrew Stuart ha visitato Iounhanen per presentare questa seconda fotografia.

1979 (14 novembre): Terze elezioni generali nelle Nuove Ebridi. Il Vanua'aka Pati ha vinto venticinque seggi su trentanove.

1991: Il co-fondatore del movimento Tuk Nauau compare nel documentario del 1991 L'invasione fantastica, filmato con una fotografia del Principe Filippo appesa dietro.

2000: Buckingham Palace ha inviato un'altra foto del principe Filippo a Tanna

2007 (settembre): Posen e altri quattro uomini del villaggio di Iakel sono stati protagonisti del reality show televisivo Incontra i nativi. Il principe Filippo li ha accolti fuori dalla telecamera a Buckingham Palace e si sono scambiati doni (tra cui un'altra fotografia e un bastone da passeggio).

2009: Altri abitanti del villaggio di Iakel sono stati descritti nella versione americana di Incontra i nativi.

2009: muore il cofondatore del movimento Jack Naiva.

2014 (ottobre): la principessa Anna ha visitato Port Vila.

2015: gli abitanti del villaggio di Iakel che indossano involucri di pene e gonne di corteccia, e lo stesso villaggio di Iakel, hanno recitato in Tanna, un lungometraggio nominato nel 2017 per il premio Best Foreign Language Academy.

2018 (aprile): il principe Carlo ha visitato Port Vila. Jimmy Joseph, di Iounhanen, gli ha regalato un bastone da passeggio.

2021 (9 aprile): muore il principe Filippo.

STORIA DEL FONDATORE / GRUPPO

Quando il principe Filippo, duca di Edimburgo, [immagine a destra] morì il 9 aprile 2021, i necrologi celebrarono la sua lunga vita, il suo fedele sostegno a sua moglie Elisabetta, la sua carriera militare e la sua personalità spiritosa, anche se a volte burbera. Notarono anche che era un "Dio dell'isola del Pacifico meridionale" (vedi Drury 2021; Morgan 2021; tra molti altri), ed era venerato come tale sull'isola di Tanna nel sud di Vanuatu. Questa apoteosi era un'esagerazione giornalistica, un equivoco non atipico della realtà isolana. Il principe non era un dio. Piuttosto, era un fratello dell'isola, il figlio di Kalpwapen, uno spirito potente che vive in cima a Tukusmera, la montagna più alta dell'isola. Il giovane Filippo, in qualche modo, aveva trovato la strada per l'Europa per sposare una regina. Ma era tornato più volte sulle isole e gli abili sapientoni di alcuni villaggi isolati erano felici di ristabilire una relazione (o una "strada", nel gergo locale) con lui. La rinnovata connessione è stata contrassegnata da scambi di doni tra cui fotografie e pipe di argilla del principe, mazze, bastoni da passeggio e maiali dai suoi parenti dell'isola. [Vedi Dottrine/Credenze sotto]

L'isola di Tanna è apprezzata da antropologi, linguisti e turisti sia per le sue ricche tradizioni culturali e linguistiche che sono sopravvissute, anche se in qualche modo trasformate, a 250 anni di contatto culturale e per le notevoli innovazioni religiose e sociali, il movimento John Frum tra i più noti di questi (Lindstrom 1993). Il Duca si inseriva utilmente nella politica dell'isola degli anni '1970. Francia e Gran Bretagna, nel 1906, fondarono la colonia del Condominio delle Nuove Ebridi dopo che nessuno dei due avrebbe concordato quale potenza avrebbe occupato questa catena di isole. Negli anni '1970, le colonie del Pacifico sudoccidentale stavano raggiungendo l'indipendenza, a cominciare dalle Fiji nel 1970. A metà degli anni '1970 era chiaro che anche l'indipendenza delle Nuove Ebridi si stava rapidamente avvicinando e questo scatenò molta competizione politica tra i due poteri al potere, preoccupati di trasferire l'autorità a un governo indipendente e amichevole e la disputa e il dibattito conflittuali tra gli stessi isolani.

Il sistema educativo coloniale non è mai stato buono, ma più isolani avevano frequentato scuole finanziate dai britannici e parlavano un po' di inglese rispetto a quelli che si erano immatricolati nelle scuole francesi. I francesi erano particolarmente interessati a rafforzare il sostegno ai partiti politici francofoni e tendenti alla Francia che partecipavano a diverse elezioni nazionali: una prima nel 1975 per una nuova Assemblea Generale; una seconda elezione, fallita, nel 1977; e un terzo nel 1979 per quello che sarebbe diventato il primo Parlamento di Vanuatu ribattezzato. In questi anni sia gli inglesi che i francesi inviarono agenti nell'arcipelago per discutere dell'imminente indipendenza, spiegare le procedure di voto e rafforzare il sostegno politico (Gregory e Gregory 1984: 79). I francesi coltivavano in particolare i sostenitori del movimento John Frum, con sede a Tanna's Sulphur Bay, a est, con una serie di lusinghe. Gli inglesi, in contrappunto, stabilirono relazioni con alcuni villaggi isolati dell'ovest che, opportunamente, avevano appena riscoperto il loro fratello perduto, il duca di Edimburgo. Quindi la Commissione residente britannica Andrew Stuart ha negato qualsiasi ulteriore motivo politico in questi rapporti (Stuart 2002:497), ma i dubbi giustamente persistono.

Il villaggio di Iounhanen dell'isola occidentale e il vicino Iakel, situato a circa cinque km sul fianco della montagna dal quartier generale amministrativo coloniale, sebbene isolati da sentieri e piste dissestate, avevano ospitato nei primi anni '1970 il fotografo freelance Kal Müller. Müller è riuscito a convincere gli abitanti del villaggio a togliersi i pantaloncini e le gonne sbrindellate e a riprendere a indossare i tradizionali involucri del pene degli uomini e le gonne di corteccia delle donne. Gli abitanti del villaggio hanno anche discusso dell'istituzione di una scuola kastom ("personalizzata") in cui i loro figli potessero apprendere le tradizioni dell'isola (Baylis 2013:36). Questo esoticamente ha migliorato di molto un articolo che Müller ha pubblicato nel National Geographic (1974). Ha anche aumentato l'attrazione dei villaggi per un piccolo ma crescente numero di turisti che sono venuti a Tanna. Bob Paul, un commerciante australiano residente a Tanna dal 1952, aveva contribuito a creare una piccola compagnia aerea che collegava Tanna con il principale aeroporto nazionale dell'isola di Efate e aveva costruito i primi bungalow turistici di Tanna. Ha organizzato per i visitatori di scalare Iasur, il vulcano attivo dell'isola, guidare da una mandria di "cavalli selvaggi" e visitare Sulphur Bay, quartier generale del movimento John Frum. Alcuni turisti hanno anche iniziato a fare visita a Iounhanen per prendere parte alla tradizionale cerimonia di danza e fare incontri con i veri abitanti del villaggio di kastom, come indicato da quegli involucri del pene e dalle gonne di corteccia.

I collegamenti di Paul con Iounhanen erano buoni, e lui e l'agente dell'isola britannica Bob Wilson facilitarono la visita della Commissione residente britannica John Champion a quel villaggio nel settembre 1978. Le persone lì, scrisse Champion, a differenza dei sostenitori di John Frum erano "fondamentalmente ben disposti verso gli inglesi" (2002:153). Gli abitanti del villaggio nel 1966 avevano presentato ad Alexander Wilkie, uno dei predecessori di Champion, un maiale e un po' di kava (Piper methysticum). Ora si lamentavano del fatto che Wilkie (che morì poco dopo questa visita) non avesse mai ricambiato questi doni. Gli uomini di punta Jack Naiva e Tuk Nauau hanno richiesto un gettone di ritorno, preferibilmente dal capo londinese di Champion, il Principe. Naiva potrebbe aver osservato Philip, vestito di bianco navale, sulla Britannia durante la sua visita reale a Port Vila nel 1974. Ha affermato di essere andato in canoa nel porto di Vila per esaminare lo yacht (Baylis 2013:60). Le relazioni di genere su Tanna rimangono patriarcali e i principi maschi prevalgono sulle regine femmine, in particolare una in un'uniforme impressionante. Un regalo di ritorno quadrava lo scambio e prometteva legami internazionali duraturi dopo la partenza degli inglesi, cosa che fecero quando la colonia ottenne l'indipendenza nel 1980.

La residenza britannica ha consultato Kirk Huffman, il curatore anglo-americano del New Hebrides Cultural Center di Port Vila, che ha spiegato il significato culturale dello scambio reciproco e ha notato la continua passione degli uomini per le pipe di argilla prodotte in Germania, un popolare articolo commerciale del XIX secolo (Baylis 2013:56). Champion ha contattato Buckingham Palace che ha fornito una fotografia firmata del Duca. Tornò quindi a Iounhanen con una fotografia e cinque pipe di argilla che Naiva e Nauau ricevettero "con grande dignità e soddisfazione, sebbene si sia sentito un vecchio mormorare che sarebbe stato ancora meglio se Sua Altezza Reale fosse venuto di persona" (Champion 2002: 154 ).

Nauau, a sua volta, diede a Champion una mazza per ammazzare maiali che aveva intagliato e chiese che fosse inviata al principe e che fosse scattata una fotografia di Prince-con-club. Questo è stato fatto e Andrew Stuart, che ha sostituito Champion come British Resident Commission alla fine del 1978, ha portato questa seconda fotografia a Iounhanan (Gregory e Gregory 1978:80). Gli inglesi, fin dall'inizio, erano ben consapevoli del potenziale di pubbliche relazioni di questi scambi e hanno reclutato il fotografo della BBC Jim Biddulph per filmare lo scambio di regali. (Biddulph perse lo scambio stesso, ma successivamente prese la prima, ormai famosa, immagine di Naiva che reggeva la foto di Philip con la mazza (Stuart 2002: 498)). [Immagine a destra]

Fotografie, libri e altro materiale cartaceo hanno vita breve su Tanna dato il clima tropicale dell'isola e il passaggio dei cicloni, e il Palazzo nel corso degli anni ha continuato a inviare fotografie sostitutive mentre quelle precedenti si deterioravano, inclusa una nel 2000 accompagnata da una bandiera Union Jack.

Iounhanen e Iakel negli anni '1970 erano luoghi piccoli, isolati e scarsamente popolati, resi remoti da strade dissestate e pendii montuosi. Negli anni '1920, la missione presbiteriana (la stazione missionaria più vicina situata nel villaggio di Ateni (Atene)) aveva convertito le persone; e negli anni '1940, le persone abbandonarono la missione per unirsi al risorgente movimento John Frum. Questi villaggi, tuttavia, erano ai margini delle organizzazioni sia cristiane che di John Frum e le persone godevano di scarso riconoscimento o rispetto dai loro vicini dell'isola, per non parlare del resto del mondo. Potevano, e lo facevano, tuttavia, vantare il loro impegno per la vera isola kastom. L'idea geniale di Naiva e Nauau, che ha molto elevato la loro fama e fortuna, e ha cancellato la loro marginalità, è stata quella di creare una strada impervia verso il principe Filippo.

Dottrine / CREDENZE

La maggior parte degli isolani, sebbene in gran parte cristiani, mantiene una ferma convinzione nella presenza degli spiriti e condivide una ricca serie di motivi mitici con i compagni melanesiani e con i vicini polinesiani nel Pacifico centrale. Un motivo comune riguarda due fratelli, uno dei quali esce di casa mentre l'altro resta indietro (Poignent 1967:96-97). Una catena di miti lungo la costa settentrionale della Papua Nuova Guinea, ad esempio, racconta le storie dei fratelli separati Kilibob e Manup (Pompanio, Counts e Harding 1994). I fratelli sono eroi della cultura che, con potenza sovrumana, hanno innovato o introdotto elementi importanti della cultura. A uno è spesso attribuito il merito di aver stabilito tradizioni locali e l'altro, scomparso oltre l'orizzonte, di aver dotato gli europei colonizzatori dei poteri tecnologici e di altro tipo di cui godono. Il principe Filippo, come un fratello dell'isola perduto da tempo, si inserisce in questo diffuso motivo del mito melanesiano.

Più in particolare, il duca ha anche servito la politica isolana e coloniale negli anni '1970 come contrappeso britannico al movimento di John Frum, di tendenza francese, e come fratello ben piazzato che potrebbe elevare la fama locale di Iounhanen. Tanna, con la sua cultura orale, è un'isola di storie in competizione e sovrapposte. I testi sacri non sono codificati a stampa. Le persone sono costantemente ispirate dai messaggi che ricevono nei sogni, o quando sono leggermente intossicate dal kava, infusi di cui gli uomini bevono insieme ogni sera (quando le scorte lo consentono) nei luoghi di ballo/kava del villaggio (Lebot, Merlin e Lindstrom 1992). Dagli anni '1970, molte storie diverse del principe Filippo sono circolate su Tanna e sono state ampiamente diffuse da giornalisti internazionali felici di raccontare la deliziosa, anche se errata, apoteosi del Duca.

Resident Commission Champion ha ascoltato alcune delle prime storie nel 1978, anche se senza dubbio queste sono state distorte dalle orecchie britanniche: The Duke è un figlio dello spirito di montagna Kalpwapen; John Frum è suo fratello; lui

era volato attraverso il mare, dove aveva sposato una donna bianca, e un giorno sarebbe tornato nella sua... Nambas [involucro del pene] per vivere sul vulcano e regnare su di loro in eterna beatitudine, quando i vecchi perderanno le rughe, torneranno giovani e forti e potranno godere dei favori di innumerevoli donne senza ritegno (2002:153-154) .

Andrew Stuart, il suo successore, aggiunse che “Alcuni dicevano che, nella sua uniforme navale bianca, doveva essere il pilota dell'aereo di John Frum” (2002:497). Altre prime storie promettevano a Filippo diverse giovani mogli nubili quando tornava a casa a Tanna.

Questi resoconti sono correlati con l'apprezzamento occidentale del movimento John Frum come "culto del carico" (Lindstrom 1993). Questi erano movimenti sociali, diffusi in Melanesia, che scoppiarono dopo che i profeti della guerra del Pacifico istruiscono i seguaci a migliorare il loro comportamento e riparare le loro relazioni sociali in modo da invitare gli spiriti ancestrali, o aerei da carico e navi americani, a tornare con ricchezza materiale, salvezza politica, una salute migliore e persino l'immortalità.

Tuk Nauau è una fonte migliore per le storie dell'isola. Huffman, quando le fotografie furono scambiate per la prima volta nel 1978, intervistò Nauau e altri per fornire informazioni di base al Palazzo. Nel Invasione fantastica Nauau loda la creazione di nuove strade, nuovi collegamenti come con il Principe, che assicureranno pace e prosperità. Le sue storie collegano Tanna al mondo più ampio rappresentato dal Principe (Baylis 2013:17). Nauau regge una moneta in cupronichel, argento unito a rame, o negli occhi isolani neri con il bianco. La moneta, come il Duca, simboleggia relazioni felici che congiungono proficuamente le famiglie (Baylis 2013: 122-23).

L'etichetta "culto del carico", che la maggior parte degli antropologi ha iniziato a evitare negli anni '1970, ha oscurato e semplificato diversi movimenti sociali melanesiani del dopoguerra. Il seguito di Tanna del principe Filippo non era un culto del carico nonostante l'inestinguibile predilezione giornalistica per il termine. Una serie televisiva del 2017 che ha commemorato i viaggi nel Pacifico di James Cook ha mostrato "The Prince Philip Cargo Cult" (Lewis 2018; vedi anche Davies 2021 e molti altri). Invece, il principe da lontano si prende cura dei suoi parenti dell'isola, migliorando le loro vite su Tanna. Gli isolani non vedevano l'ora di un'eventuale riunione con il loro fratello errante, e non tanto del tesoro o del carico che avrebbe potuto portare a casa. Si aspettavano il suo ritorno a casa che, con la sua morte, è effettivamente avvenuto. Lo spirito di Philip è tornato su Tanna.

RITUALI / PRATICHE

Le storie innovative di Filippo non hanno suscitato molti nuovi rituali né a Iounhanen né a Iakel. Invece, i seguaci hanno incorporato il riconoscimento del Principe all'interno della normale cerimonia del giro dell'isola. Ciò include la comunione quotidiana con gli spiriti durante il consumo serale di kava e le danze circolari standard (nupu) che segnano eventi importanti (matrimoni, circoncisione dei figli e scambi annuali di patate dolci e taro). Iounhanen e Iakel hanno ospitato un grande festival regionale dell'uccisione di maiali (nekoviar o nakwiari) negli anni '1970 e potrebbero farlo di nuovo in qualche futura commemorazione del Duca.

Baylis, che ha visitato Iouhanen per un mese nel 2005, è rimasto deluso di non scoprire riti celebrativi specifici. Naiva ha spiegato: “Non cantiamo canzoni al principe Filippo. Non entriamo in una casa speciale. Non abbiamo. . . bastoni così” – si fece il segno della croce con le mani – “o balli o cose del genere” (2013:235). Quel tipo di rituale ostentato, ha spiegato Naiva, era qualcosa che facevano i cristiani e i seguaci di John Frum e semplicemente "bloccava la strada". I fratelli dell'isola di Filippo invece,

…camminare piano. Lavoriamo nei giardini. Beviamo kava. Lo teniamo nei nostri cuori. E cosa succede? Il principe Filippo ci invia fotografie e lettere. Abbiamo costruito una strada, e poiché continuiamo a farlo a modo nostro, la via kastom, e non la via dei cristiani e del popolo di Giovanni, un giorno gli uomini di Tanna lo incontreranno” (2013:236).

Naiva ha conservato le sue due fotografie di Philip in una struttura sollevata da terra, fuori dalla portata dei maiali e delle inondazioni (Baylis 2013:200), e ha curato una piccola raccolta di lettere di Philip e ha pubblicato articoli all'interno della sua casa.

L'attenzione giornalistica in corso e gli arrivi di turisti (prima che il Covid19 li interrompesse) hanno recentemente incoraggiato l'innovazione delle occasioni cerimoniali, incluso il compleanno del Duca il 10 giugno, sebbene gli isolani siano cronometristi saltuari. Secondo quanto riferito, i sostenitori di Iakel, quando sono stati informati del matrimonio del principe Harry e di Meghan Markle, hanno alzato una delle loro bandiere britanniche, bevuto kava e ballato il nupu (Lagan 2018). I seguaci si sono anche riuniti per uccidere e condividere i maiali e bere kava, per piangere la morte di Filippo quando hanno sentito la notizia. Tradizionalmente, i parenti maschi di un parente morto si fanno crescere la barba per circa un anno e poi organizzano una festa mortuaria per celebrare la rasatura. Tali celebrazioni sono ad hoc e irregolari, innescate in gran parte dall'attenzione esterna passeggera.

ORGANIZZAZIONE / LEADERSHIP

La leadership su Tanna è diffusa e contestuale (Lindstrom 2021). Gli uomini occupano posizioni manageriali nella misura in cui gli altri sono disposti a seguire. A livello di villaggio, un numero di uomini rivendica l'uno o l'altro di due tipi di titoli tradizionali principalmente (ianineteta "portavoce della canoa" e ierumanu "sovrano") sebbene in pratica età, esperienza e abilità determinino chi serve effettivamente come "capo .” Le organizzazioni regionali (le numerose confessioni cristiane attive sull'isola; John Frum; gruppi precedenti tra cui "Four Corner" e varie chiese Kastom; e ora il movimento del Principe Filippo) operano in modo simile. Gli uomini capaci, in genere più anziani, (in particolare quelli che ricevono messaggi innovativi dagli spiriti o dal mondo più ampio) comandano i seguaci.

Jack Naiva e Tuk Nauau, lungo queste linee, sono stati i due principali innovatori delle storie del principe Filippo. Hanno approfittato degli anni '1970 politicamente travagliati, un maiale non corrisposto, un incontro fortunato con la Britannia durante la sua visita reale del 1974 a Port Vila e una comunità scontenta della sua marginalità per evocare una connessione principesca nascosta. Nauau, che soffriva di filariosi, è morto negli anni '1990 e Naiva nel 2009. La leadership del movimento è passata a una seconda generazione, ma anche prima della morte di Naiva era scoppiato un serio conflitto tra i seguaci del Duca nel villaggio di Iounhanen e quelli di Iakel, situato a poche centinaia di metri lungo la strada e guidato da Johnson Kouia, Posen e altri. Tale conflitto confessionale è tipico dell'isola poiché le comunità e le organizzazioni litigano e si dividono sulle risorse. In questo caso, il principe e l'attenzione globale che ha comandato, e un crescente business turistico, sono stati i principali punti di conflitto.

Problematiche / sfide

Filippo è morto. Cosa potrebbero fare dopo gli isolani? Molte speculazioni giornalistiche si sono concentrate sul fatto che il principe Carlo potesse prendere il posto di suo padre nel cuore dei tannesi (ad esempio, Squires 2021). Nessuna storia certa, tuttavia, è ancora apparsa sul fatto che Carlo soppianterà Filippo. Lo spirito di Philip, dopotutto, è tornato a casa su Tanna [Immagine a destra] e continua a offrire strade che conducono al mondo.

Una sfida più grande viene dal notevole successo del movimento. Ciò provocò una spaccatura tra Iounhanen e Iakel, che si approfondì quando quest'ultimo catturò gran parte del commercio turistico. Sebbene Iounhanen, negli anni '1970, sia stata la prima a offrirsi al mondo come un'attrazione turistica di un villaggio kastom (e gli abitanti del villaggio potevano affrettarsi a indossare i loro involucri del pene e le gonne di corteccia quando si sentiva un camion che macinava lungo il sentiero di montagna), Iakel dal Gli anni 2000 avevano catturato gran parte del commercio (Connell 2008). Gli uomini di Iakel hanno anche recitato in entrambe le versioni britannica (2007) e americana (2009) del reality show televisivo Incontra i nativi. Questo ha portato cinque villaggi nel Regno Unito e negli Stati Uniti dove hanno incontrato nuovi amici e hanno incontrato esotiche condizioni sociali occidentali (i senzatetto, per esempio). Il Duca, nella versione britannica (episodio tre, parte quinta), ha intrattenuto i cinque uomini Iakel a Buckingham Palace, anche se fuori campo. Hanno fatto a Philip diversi regali tra cui un altro bastone da passeggio, e a quanto pare gli hanno chiesto "La papaia è ancora matura o no?" Se maturo, il suo ritorno a Tanna era imminente. Ci si interroga sulla volontà del Duca di intrattenersi con i suoi seguaci, sebbene ciò abbia migliorato le relazioni internazionali così come il suo compito sull'isola assegnato.

Nel 2015, gli abitanti di un villaggio di Iakel con i loro involucri del pene e le gonne di corteccia hanno recitato in un film prodotto in Australia, Tanna (Lindstrom 2015). Questo film, nel 2017, è stato nominato per l'Oscar come miglior film straniero e ha vinto altri premi tra cui uno dell'African-American Film Critics Association. Le sue giovani star hanno viaggiato molto ai festival cinematografici internazionali. Anche il principe è apparso nel film mentre gli anziani del villaggio elogiano il suo matrimonio combinato con Elisabetta come un modello essenziale per i matrimoni sull'isola, che sono ancora per lo più organizzati dai genitori di una coppia (Jolly 2019).

Le visite turistiche a Tanna sono aumentate in modo significativo negli anni 2000, prima che il Covid-19 chiudesse le frontiere. L'Ufficio nazionale di statistica di Vanuatu ha riferito che oltre 11,000 visitatori internazionali sono venuti a Tanna nel 2018. La maggior parte è arrivata per visitare Iasur, il vulcano dell'isola, ma un numero crescente ha anche pagato per sperimentare e fotografare la vita kastom a Iakel, o in diversi villaggi in competizione che vendono il tradizionalismo dell'isola. Alcuni giornalisti, soprattutto con gli occhi spalancati, vengono a seguire le tracce del principe Filippo. Quando riprenderà il turismo internazionale, questa crescente attenzione stravagante promette di approfondire il conflitto dell'isola mentre i seguaci di Philip si scontrano per il denaro e altre risorse che i visitatori offrono.

Filippo è davvero servito come la strada lungo la quale gli abitanti del villaggio, come lui, hanno lasciato Tanna per viaggiare lontano. Ora che il suo spirito è tornato a casa sull'isola, la sua strada potrebbe un giorno diventare invasa e impraticabile, sostituita da nuove connessioni e nuove relazioni globali che gli isolani bramano. Ma, per ora, le sue storie circolano ancora, e la sua luce che risplende su Tanna continua ad attirare il mondo su quest'isola remota e affascinante.

Immagine n. 1: il principe Filippo, duca di Edimburgo.
Immagine n. 2: Jack Naiva con la fotografia di Philip (una ripresa successiva al 1978).
Immagine #3: Mappa di Tanna.

RIFERIMENTI

Baylis, Matteo. 2013. L'uomo appartiene alla signora regina: avventure con gli adoratori di Filippo. Londra: Old Street Publishing.

Campione, Giovanni. 2002. John S. Campione CMG, OBE. Pag. pp.142-54 in Brian J. Bresnihan e Keith Woodward, eds. Tufala Gavman: Reminiscenze dal condominio anglo-francese delle Nuove Ebridi. Suva: Istituto di studi del Pacifico, Università del Pacifico meridionale.

Connell, John. 2008. “La continuità del costume? Percezioni turistiche di autenticità nel villaggio di Yakel, Tanna, Vanuatu. Journal of Tourism and Cultural Change 5: 71-86.

Davies, Caroline. 2021. "Il principe Filippo: l'improbabile ma volenterosa divinità del Pacifico". Il guardiano, April 10. Accessibile da https://www.theguardian.com/uk-news/2021/apr/10/prince-philip-south-sea-island-god-duke-of-edinburgh su 1 August 2021.

Dry, Colin. 2021. "Principe Filippo: tribù che ha adorato come Dio piangerà per segnare la sua morte". Indipendente, April 10. Accessibile da https://www.independent.co.uk/life-style/royal-family/prince-philip-death-island-tribe-b1829458.html su 1 August 2021.

Gregory, Robert J. e Janet E. Gregory. 1984. "John Frum: una strategia indigena di reazione alla regola della missione e all'ordine coloniale". Studi sul Pacifico 7: 68-90.

Allegro, Margherita. 2019. Tanna: Romance Kastom, Eludere l'esotismo? Journal de la Société des Oceanistes 148: 97-112.

Lagan, Bernard. 2018. "Matrimonio reale: gli isolani del culto del Duca celebrano con una festa". The Times, Potrebbe  21. Accessibile da https://www.thetimes.co.uk/article/duke-cult-islanders-celebrate-with-a-feast-kmxjbkxqb su 1 August 2021.

Lebot, Vincent, Mark Merlin e Lamont Lindstrom. 1992. Kava: La droga del Pacifico. New Haven: Yale University Press.

Lewis, Roberto. 2018. Il Pacific sulla scia del Capitano Cook con Sam Neill. (Guida allo studio). St Kilda: insegnanti australiani di media.

Lindstrom, Lamont. 2021. Tanna Times: isolani nel mondo. Honolulu: University of Hawaii Press.

Lindstrom, Lamont. 2015. Il pluripremiato film Tanna ambienta Romeo e Giulietta nel sud del Pacifico”. The Conversation, Novembre 4. Accessibile da http://theconversation.com/award-winning-film- tanna-sets-romeo-and-juliet-in-the-south-pacific-49874 su 1 August 2021.

Lindstrom, Lamont. 1993. Culto del carico: strane storie di desiderio dalla Melanesia e oltre. Honolulu: University of Hawaii Press.

Morgan, Chloe. 2021. "La tribù Yaohnanen del Pacifico meridionale che adora il principe Filippo come un Dio crede che il suo spirito sia pronto a tornare nella loro isola per portare 'pace e armonia nel mondo' e afferma che il principe Carlo 'manterrà viva la loro fede'." Mail giornaliera, April 20. Accessibile da https://www.dailymail.co.uk/femail/article-9487967/Vanuata-island-tribe-worship-Prince-Philip-God-believe-spirit-ready-return-home.html su 1 August 2021.

Muller, Kal. 1974. "Un'isola del Pacifico attende il suo Messia". National Geographic 145: 706-15.

Commovente, Roslyn. 1967. Mitologia oceanica: i miti di Polinesia, Micronesia, Melanesia, Australia. Londra: Paul Halyn.

Pompanio, Alice, David R. Counts e Thomas G. Harding, eds.1994. Figli di Kilibob: creazione, costom e cultura nel nord-est della Nuova Guinea. Studi sul Pacifico (numero speciale) 17:4.

Scudieri, Nick. 2021. "Secessione spirituale: la tribù Vanuatu che adorava il principe Filippo come un dio ora deificherà Carlo". Il Telegraph, April 9. Accessibile da https://www.telegraph.co.uk/royal-family/2021/04/09/spiritual-succession-islanders-worshipped-prince-philip-god/ su 1 August 2021.

Stuart, Andrea. 2002. "Andrew Stuart CMG CPM." Pag. 588-506 in Brian J. Bresnihan e Keith Woodward, eds. Tufala Gavman: Reminiscenze dal condominio anglo-francese delle Nuove Ebridi. Suva: Istituto di studi del Pacifico, Università del Pacifico meridionale.

Data di pubblicazione:
4 agosto 2021

 

Share